Bambini e costumi di Carnevale: come non rischiare

carnevale bambini

Carnevale è sicuramente una delle feste più amate, sopratutto dai bambini. I tanti colori e costumi permettono ai più piccoli di viaggiare con la loro fantasia. Tuttavia i genitori devono sempre fare attenzione. Il rischio, infatti, è sempre dietro l’angolo.

Costumi, accessori, maschere, parrucche. Questi sono solo alcuni dei prodotti che si possono usare per travestire i bimbi a carnevale ma bisogna sempre scegliere in sicurezza. I rischi infatti ci sono. Tant’è che anche il Ministero della Salute si è preoccupato di stilare una lista di consigli per passare in tranquillità le feste di Carnevale. Ecco la lista nello specifico:

  1. Non spruzzare schiume e stelle filanti spray negli occhi. Molte volte infatti non si tratta di giocattoli ma di sostanze potenzialmente dannose, specie se spruzzate sugli occhi. Il rischio infatti è quello di danneggiare la cornea.
  2. Non usare schiume spray in prossimità delle fiamme. Allo stesso modo è bene evitare di spruzzare gli spray vicino a delle fiamme, anche piccole come quelle delle candeline poiché spesso si tratta di sostanze altamente infiammabili.
  3. Controlla le maschere decorate con glitter e brillantini. Anche i semplici glitter possono costituire un pericolo, soprattutto per le sostanze coloranti contenute che possono provocare fastidiose irritazioni.
  4. Attento alle piccole parti dei costumi. Come avviene per i giocattoli, anche i costumi di Carnevale possono essere dotati di piccoli pezzi che possono provocare soffocamento nei bimbi più piccoli.
  5. Annusa il tessuto dei vestiti e il materiale dei gadget. Il cattivo odore può essere infatti la spia di una sostanza potenzialmente tossica.
  6. Quando acquisti un costume leggi bene l’etichetta e fai attenzione che sia classificato come giocattolo (marchio CE). Solo in questo modo è possibile evitare il rischio che si tratti di accessori altamente infiammabili e dunque molto pericolosi.
  7. Scegli con attenzione gadget e accessori delle maschere. Spesso non ci si fa caso ma la classica spada del pirata o la stella dello sceriffo possono avere delle parti affilate e particolarmente taglienti che le rendono poco adatte ai bambini.
  8. Trucca il tuo bambino con cosmetici sicuri e non scaduti. Anche i trucchi possono comportare dei rischi: per scongiurare il pericolo di irritazioni, meglio preferire prodotti ipoallergenici e che riportino chiaramente la data di scadenza.
  9. Prima di truccare il bambino, testa il prodotto su un lembo della sua pelle. Per evitare che il trucco possa generare una reazione allergica, è meglio provarlo prima su una piccola zona del corpo, magari dietro all’orecchio.
  10. Evita di applicare il trucco sulla pelle non pulita bene e sulle parti delicate del bambino. Per non far insorgere infiammaziini pericolose e per evitare che vengano ingeriti, meglio non applicare i trucchi su bocca e occhi.

Al primo posto dei prodotti più problematici ci sono, ovviamente, schiume e stelle filanti. Queste possono infatti provocare gravi danni se spruzzate sugli occhi o sul viso. Senza contare che si tratta di sostanze altamente infiammabili: anche da una semplice candelina. Meglio usarle dunque dietro la supervisione dei genitori, o comunque mai da bambini al di sotto di 3 anni.

Altri elementi rischiosi citati dalla lista sono i trucchi e le maschere. Entrambi, contenendo sostanze coloranti, con glitter e brillantini,e anche questi possono facilmente provocare reazioni allergiche o sfoghi cutanei. Per questo motivo bisogna acquistare solo trucchi di qualità, possibilmente ipoallergenici e specificatamente destinati ai bambini, assicurandosi che presentino tutte le targhette e i marchi che ne certifichino la sicurezza. O ancora, per essere maggiormente sicuri, applicare una piccola quantità del cosmetico su una porzione di pelle. In questo modo si potranno verificare eventuali reazioni allergiche.

Nel caso dei costumi, il ministero consiglia di evitare quelli con lacci e fiocchi vicino al collo. Cosi come travestimenti che prevedono bottoni o piccole parti che possono staccarsi e venir mangiate, sopratutto in caso di bambini molto piccoli. Anche in questo caso è consigliato controllare che i costumi di carnevale abbiano tutte le etichette del caso. Non è raro infatti che indumenti di scarsa qualità provochino irritazioni e fastidi sulla pelle dei bambini.

Infine, attenzione anche agli accessori che simulano oggetti reali, come elmi, caschi, occhiali, spade, ecc. Su tutti questi articoli deve essere chiaramente riportata (anche sull’imballaggio) l’avvertenza che indichi che questo sia effettivamente un giocattolo.

Ora, genitori, non resta che vestirvi insieme ai vostri piccoli e buon divertimento!

Articoli correlati: