Baby tracker device: più tranquillità per i neo-genitori

sids culla bambino

Nel mondo sempre più persone sono connesse a dispositivi tecnologici cosiddetti “indossabili” (wearables) come Smart Watch e Smart Band. La presenza degli stessi anche in una versione “baby tracker” sembra essere quindi una diretta conseguenza. Ma quali sono questi dispositivi? E come funzionano?

Come già affermato nel nostro precedente articolo sui video baby monitor, al giorno d’oggi i neo-genitori hanno a disposizioni diversi aiuti da parte della tecnologia per monitorare i loro bambini. Infatti, molte aziende stanno offrendo un numero sempre maggiore di dispositivi high-tech indossabili dai più piccoli.

Attraverso questi dispositivi baby tracker è possibile controllare diversi parametri vitali importanti per la salute del bambino. Temperatura corporea, la respirazione, il battito cardiaco, l’ossigenazione del sangue, sono solo alcuni di questi. Il tutto può essere inoltre controllato velocemente e accessibile ovunque tramite il proprio smartphone o tablet che da anche la possibilità di notificare ai genitori eventuali problemi.

Nel mercato possiamo trovare diversi dispositivi applicabili in diverse parti del corpo del bambino. Esistono infatti bracciali, cavigliere, tutine, ciucci, cappellini, calzini, tutti oggetti in grado di registrare i parametri sopra elencati, la qualità del sonno del bambino, o anche lo stato dell’ambiente in cui si trova, dall’umidità al rumore.

Ma le informazioni che vengono rilevate portano effettivamente a dei benefici oppure possono causare solo una preoccupazione eccessiva? Non sono dei dispositivi medici, quindi non si può pretendere che diano delle diagnosi effettive. Per questo motivo è consigliato affidarsi sempre ad un pediatra specializzato se viene rilevato qualcosa di anomalo nel proprio bambino. Tuttavia possono essere comunque utili per i neo-genitori, consigliando i momenti più opportuni per richiedere una visita dal medico.

Dunque perché utilizzare questi baby tracker? Le persone hanno vissuto e cresciuto i propri figli senza questi dispositivi per centinaia di anni. Perché ne dovrebbe esistere il bisogno ora? La risposta è semplice: offrono una maggiore tranquillità. Permettono di sapere se il proprio piccolo è al sicuro, a suo agio o in pericolo in qualsiasi momento. I bambini non hanno modo di comunicare se qualcosa non va bene, se non con urla o pianti. Quindi questi baby tracker aiutano i genitori a reagire con prontezza a situazioni potenzialmente problematiche.

Si farebbe qualsiasi cosa per mantenere il proprio piccolo al sicuro, quindi perché non acquistarne uno che si adatti alle tue esigenze? Compila il nostro sondaggio e facci sapere cosa pensi di questi baby tracker device!